Centro Interprovinciale per l'Istruzione degli Adulti
per le province di Ancona e Pesaro - Urbino

Quando posso iscrivermi al CPIA?
Si possono presentare domande di iscrizione durante tutto l'anno.
Il CPIA valuterà di volta in volta se e quando è possibile l'inserimento nella classi.

Sono uno straniero extracomunitario, come posso iscrivermi?
Come per i corsisti di nazionalità italiana e UE occorre compilare il modulo di iscrizione, indicando il corso a cui ci si vuole iscrivere, firmare il modulo e riconsegnarlo alla scuola. I richiedenti extracomunitari dovranno mostrare il permesso di soggiorno o la ricevuta della richiesta, perché la scuola ne farà una fotocopia. La segreteria poi telefonerà per fissare un appuntamento con l'insegnante tutor. Durante il colloquio il tutor valuterà, se necessario anche con test scritti, le conoscenze e le competenze del corsista e raccoglierà tutte le informazioni utili per decidere assieme il percorso di istruzione più adatto, l'orario e la frequenza.

Esiste un'età minima per l'iscrizione al CPIA?
Sì. Il CPIA non può iscrivere corsisti minori di 16 anni.

Quali sono i corsi di lingua italiana validi per il permesso di soggiorno CE?
I corsi del CPIA di livello A2 (o superiore) sono gli unici riconosciuti dal Ministero degli Interni per il permesso di soggiorno. E' valido anche il diploma italiano di Scuola Secondaria di primo grado (ex “Licenza media”).

I corsi del CPIA sono gratuti?
Per iscriversi bisogna pagare un contributo di € 30 per il corso di ex Licenza Media e di € 15 per i corsi di italiano per stranieri. I libri e il materiale didattico vengono distribuiti dagli insegnanti ogni volta prima della lezione. Anche i corsi di informatica e di lingua inglese sono a pagamento.

Voglio iscrivermi al corso per conseguire il Diploma di Scuola Secondaria di I grado (ex “Licenza media”), però ho problemi di orario perché faccio i turni. Come posso frequentare?
Il percorso è individualizzato, quindi in accordo con gli insegnanti verrà indicato un orario di frequenza che concili il lavoro con la scuola.

Sono interessato all'iscrizione ai corsi serali presso gli Istituti di II grado. Posso rivolgermi al CPIA?
Certamente. Il CPIA fa orientamento per l'iscrizione al livello successivo di istruzione, perché lavora in rete con gli Istituti di II grado che organizzano corsi serali.

Il diploma scuola superiore di primo grado (ex “Licenza media”) preso al CPIA è uguale a quello della scuola del mattino?

Com'è l'esame finale per conseguire il Diploma di Scuola Secondaria di I grado (ex “Licenza media”)?
Consiste in tre scritti (italiano, lingua inglese e matematica) e in un colloquio generale su tutte le materie che si sono studiate durante l'anno.

Sono straniero. I miei titoli di studio valgono in Italia?
Esistono vari casi:
minori extracomunitari che vengono iscritti negli Istituti Scolastici: sarà il Consiglio di Classe a valutare se lo studente ha le competenze e le conoscenze necessarie per la classe individuata. I documenti scolastici valutabili ai fini del corretto inserimento sono quelli validati dall'Ambasciata Italiana del Paese d'origine (dichiarazione di valore);
adulti extracomunitari: possono richiedere il riconoscimento dei titoli di studio ottenuti all'estero solo quando ottengono la cittadinanza italiana. Nel caso di lauree, però, il cittadino extracomunitario può prendere contatto con la segreteria della Facoltà italiana corrispondente al suo indirizzo di laurea per verificare se e quanti degli esami fatti all'estero possono essere eventualmente convalidati. In tutti gli altri casi il cittadino extracomunitario dovrà rivolgersi ai CPIA o agli Istituti di secondo grado con corsi serali, per conseguire un diploma italiano. In questo caso possedere la dichiarazione di valore dei propri documenti scolastici è necessario per permettere alla Commissione per il Patto Formativo di attribuire crediti per abbreviare il percorso scolastico; in assenza della dichiarazione di valore, la Commissione sottoporrà lo studente a prove di accertamento per poter valutar le conoscenze/competenze e attribuire i corrispondenti crediti orari;
adulti stranieri cittadini UE: il titolo di studio straniero ha validità in Italia ai fini della professione. Occorre un atto di riconoscimento che si può richiedere all'USR. Nel caso di problemi di corrispondenza fra i percorsi scolastici, possono essere richiesti esami integrativi.

Come faccio ad iscrivermi ai corsi di lingue e informatica a pagamento del CPIA?
Bisogna compilare il modulo di iscrizione, indicare con chiarezza il tipo di corso e il livello che si vuole frequentare, firmare il modulo e consegnarlo a scuola, in segreteria. Si chiede di prendere visione del giorno e dell'orario del corso. I corsisti extracomunitari devono presentare il permesso di soggiorno o la ricevuta della richiesta. Al raggiungimento del numero di iscritti necessario per l'avvio del corso, la segreteria del CPIA contatterà ciascun interessato per richiedere il pagamento del contributo, da versare prima dell'avvio delle lezioni.

I corsi di lingue e informatica partono tutti a ottobre?
I corsi iniziano quando si forma un numero minimo di partecipanti, quindi possono partire anche in diversi momenti dell'anno.

Dopo il primo corso di lingue o di informatica si può continuare con il successivo?
In generale si riescono a svolgere due corsi successivi nel corso dell'anno: il primo nel periodo ottobre-gennaio, il secondo nel periodo febbraio-maggio. Per attivare il corso successivo occorre comunque raggiungere il numero minimo di partecipanti.

Per i corsi a pagamento, se faccio delle assenze, posso recuperare le ore non fatte?
Se la mancata frequenza è dovuta a impedimenti da parte del corsista, le ore non possono venire recuperate.

Devo acquistare dei libri per seguire i corsi a pagamento di lingua inglese?
Normalmente il docente propone l'acquisto di un testo, che verrà utilizzato per più moduli consecutivi. L'acquisto è consigliato ma non obbligatorio.

Che tipo di certificazione viene rilasciata al termine dei corsi di lingue e informatica?
Viene rilasciato, a richiesta, un attestato di frequenza con le generalità del corsista, il numero delle ore frequentate rispetto al monte ore. Nel caso dei corsi di lingue, è presente anche l'indicazione del livello linguistico del corso, secondo la classificazione del Quadro Comune Europeo.

La certificazione ottenuta al termine dei corsi a pagamento di inglese e informatica è valida per l'università o il lavoro?
Il certificato rilasciato attesta la frequenza effettuata dal corsista, i contenuti del corso e la votazione riportata. Il corsista si informi in precedenza se il proprio Ente riconosce il certificato ai fini formativi e di carriera.

Nei corsi di informatica a pagamento, la certificazione ottenuta al termine dei corsi è una certificazione ECDL, EIPASS o simile?
Il CPIA organizza corsi di preparazione ai vari moduli del livello base della certificazione informatica EIPASS. Entro breve il CPIA si accrediterà per rilasciare certificazioni informatiche.